Gallery_CCC-02

Domande frequenti

Cos’è un Cat Café?

Il primo Cat Café ha aperto nel 1998 a Taiwan e successivamente si sono sviluppati in tutto il Giappone.

Questi locali sono luoghi di ristorazione tematica, dove all’interno si trovano dei gatti che i clienti possono osservare, far giocare e coccolare.

Posso portare il mio gatto?

I gatti sono molto legati al loro territorio e non prenderebbero bene l’invasione di altri animali; non è  quindi consentito l’ingresso ad altri gatti.

Posso entrare con altri animali?

Per lo stesso motivo di qui sopra non è consentito l’ingresso ai cani o altri animali.

Come garantiamo il benessere dei gatti?

Fin dall’inizio del progetto ci siamo affidati a veterinari e comportamentalisti che ci hanno aiutato a creare un luogo adatto alle esigenze feline, rispettoso dei loro bisogni etologici.

I gatti non sono mai obbligati a stare con noi umani e hanno una stanza privata dove possono ritirarsi  per mangiare, bere e rilassarsi.

Le visite veterinarie vengono fatte regolarmente e a domicilio, così come le consulenze con la comportamentalista.

Abbiamo scelto gatti di carattere socievole e amanti del contatto umano, questa esperienza deve essere positiva soprattutto per loro!

I gatti sono adottabili?

I gatti del Crazy Cat Café non sono adottabili, ma se hai voglia di adottare un micio possiamo metterti in contatto con le associazioni che si occupano di colonie, abbandoni o emergenze cuccioli.

Ricorda che un animale in casa diventa un membro della famiglia e deve essere trattato con cura e attenzione.

Come fate con l’igiene?

Tutti i piatti e le bevande vengono preparate e conservate in luoghi inaccessibili ai gatti.

La pulizia dei locali viene fatta tutti i giorni, mattina e sera, garantendo cosi un ambiente sempre fresco e pulito.

I bambini sono i benvenuti?

Amiamo pensare ad un mondo dove i bambini sono fin da piccoli educati alla relazione corretta con gli animali e siamo davvero felici di poter assistere ad incontri tra i nostri piccoli pelosi e i vostri cuccioli d’uomo.

I bambini sotto i 12 anni però devono essere sempre monitorati dai genitori o accompagnatori, prima di relazionarsi con i gatti devono leggere le regole e tassativamente rispettarle.

Bambini molto piccoli sono sconsigliati poichè urli e pianti possono spaventare molto i nostri gatti.